* In strada


Dal 2005 e per alcuni anni come commerciale pmi ho vissuto il rifacimento dell’autostrada mi-to.

Allora la coda iniziava già in tangenziale, già prima di arrivarci, in autostrada!

Immessa, subito dopo qualche centinaio di metri la sosta al distributore, perché con la fiat punto aziendale non tutti i distributori sono utili….e quindi mi ri-immettevo nella coda a passo d’uomo.
Per me la direzione era sempre e solo quella, Biella Novara Domodossola Verbania fino al confine con la Svizzera.

È vero che il tracciato in parte è stato ridisegnato e che i livelli sono cambiati ma quanto può durare la costruzione di 100 km di autostrada!?!
La cosa sorprendente è che era disseminata di rilevatori di velocità…
In alcuni tratti la corsia era unica e con il new jersey a destra e a sinistra, più di una volta mi ci sono trovata tra due tir e quando pioveva quel tratto a corsia unica diventava l’inferno.
Poi si aprivano tratti ampi con corsie non definite e all’improvviso una frenata una sbandata, il tutto per  limitare i danni di un rilevatore di velocità….e poi ancora un cambio corsia…e un autovelox…
Un sistema disumano per le conseguenze gravi che ha comportato, col risultato di contenere la velocità di poco accrescendo invece il pericolo di molto…
Anche adesso, altrove, per evitare una multa si inchioda un’auto e le conseguenze sono devastanti, e allora anche le responsabilità devono essere più gravi.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...