* Love vs Hope


 

E non è un caso che tutti facciano la foto davanti a LOVE e io davanti a HOPE…
…ahahahahahah! fa molto ridere anche a me, ma non è solo una battuta!
HOPE mi appartiene, fa parte di me e della felicità che ho nel mio dna, non posso farne a meno!
Love è il temporaneo, l’occasionale, non me ne occupo, forse non me ne so occupare. Lo trovo noioso come parlare dello smalto alle unghie o andare dal parrucchiere – posso andarci una volta all’anno, poi ne ho scelto uno veramente bravo che alle pareti del suo negozio ha delle gigantografie di Lempicka, allora posso anche andarci una volta all’anno!!! – sono argomenti davvero noiosi!
Io oggi ho un tarlo, trovare il titolo di una scultura e l’autore; l’avevo già vista sul web e poi al MoMA nel giardino delle sculture, ecco adesso è questo che occupa la mia mente! Lo so lo so, così non si conquistano gli uomini ma io non voglio conquistare, mi sembra già questo insultare la loro intelligenza.

Può piacere o non piacere, semmai! si può rimanere affascinati oppure no.
Se è no e affascinano altri tarli nelle donne molto meglio così per tutti!
E con questo non voglio dire che sia specialista in qualcosa o che sia un intellettuale o che abbia dei talenti o che sia meglio io di altre, anzi…posso definirmi ‘diversamente’ banale.
Trovo che sia tutto così semplice e così indispensabile HOPE e il mio dna tracciato dalla felicità e dal buonumore!

‘Love’ per me me è sempre in divenire.
E il mio sentire, se non  condiviso da te, è solo marginale.

Annunci