* UN PIANETA solitario e affascinante – 3° step


 Alla ricerca dell’amore sincero, passionale, libero da limiti e possibilmente un amore tutto da conquistare proprio come si confà ad un animo profondamente romantico!
E allora eccomi, di nuovo allo scoperto rispondo alle magiche domande che fanno innamorare. Se poi mi troverete un po’ distratta per qualche tempo, ricordatevi, sono alle prese con le selezioni e poi mi dedicherò totalmente al mio amore…

1 Tu e il tuo partner fate tre affermazioni vere con il «noi». Per esempio: «Siamo entrambi in questa stanza e sentiamo…».
Noi siamo curiosi uno dell’altro e ci scrutiamo per conoscerci.
Noi ci guardiamo negli occhi perché abbiamo desiderio uno dello sguardo dell’altro.
Noi abbiamo paura uno dell’altro ci temiamo e ci attraiamo con molta forza, questo lo sentiamo molto forte entrambi e ne abbiamo paura.

2 Completa questa frase: «Vorrei aver avuto qualcuno con cui condividere…»
Lo stare bene, l’allegria, la leggerezza d’animo.
3 Se tu diventassi amico del tuo partner quale segreto dovrebbe sapere di te?
Che sono follemente innamorata di un amico.
4 Dì al partner cosa ti piace di lui.
Di te mi piace il tuo sguardo su di me, mi fa sentire speciale come mai mi sono sentita, mi piace la tua tipica camminata con le mani dietro la schiena, i tuoi incontrollabili momenti di riflessione, quando punti lo sguardo in lontananza e segui solo il filo dei tuoi pensieri che ti costringe inesorabilmente a seguirlo, la tua timidezza che è tutta da capire e da interpretare, la tua solida apparenza, la tua infinita e profonda dolcezza che mi fa letteralmente sciogliere.
5 Dividi con il partner un momento imbarazzante nella tua vita. 

Camminando per le vie di New York c’è sempre tanto da osservare e passeggiando ci siamo imbattuti in un homeless, dopo qualche passo mi sono detta che non potevo non fotografarlo. Sono tornata indietro e sentendomi una ‘schifezzuola’ ho scattato una foto; essendo impacciata la foto non è venuta bene ma è la foto più newyorchese di tutte quelle che ho scattato. Ho provato un forte disagio ma se si vuole fotografare la gente e la realtà non ci si può sottrarre a certi stati d’animo. Un homeless seduto in un ampio marciapiede con un po’ di oggetti e coperte intorno intento a consultare il suo laptop è tristemente significativo e anticipatore di difficili tempi futuri. 

6 Quand’è stata l’ultima volta che hai pianto davanti a qualcuno? E da solo?
Io non piango. Se piagnucolo da sola è solo per scaricare la rabbia, ma è davvero rarissimo.
7 Sottolinea al tuo partner qualcosa che ti piace particolarmente di lui.
Mi piace tutto di lui e mi ripeto all’infinito, il suo sguardo su di me ha un potere misterioso, totalizzante.
8 Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Esiste qualcosa di troppo serio su cui non si può scherzare?!? No. Non esiste. Esistono momenti in cui ci sono argomenti su cui non si ha voglia di scherzare. Ecco, sì, ma su tutto è lecito scherzare…
9 Se tu dovessi morire questa sera, qual è la cosa che rimpiangi di più di non aver detto a qualcuno?
No, sono sempre stata molto trasparente, in un modo o nell’altro esprimo sempre tutto quello che ho da dire quindi nessun conto in sospeso.
10 La tua casa brucia, hai tempo per salvare solo un oggetto, cosa sceglieresti e perché?
Lo smartphone! Il telefono, la tua vita.
11 Fra tutte le persone della tua famiglia, la morte di chi ti colpirebbe di più?
I figli
12 Condividi un problema personale con il tuo partner e chiedigli aiuto per risolverlo.

 Sì l’aiuto del partner deve esserci per risolvere il dubbio: convivere o rimanere single a vita? Io sono per una convivenza easy e qui si apre tutto un mondo in discussione…
Allora andiamo con ordine, definiamo le parole, confidiamoci i nostri desideri più nascosti e poi vediamo quante soluzioni possiamo intravedere e scegliamone una per venirci incontro.
Non si può parlare di certezze ma l’entusiasmo di costruire è già una buona partenza! 
Attenzione: baci in corso!

Annunci