* Pippo o Pluto?


Qualche sabato fa, passando in bicicletta per piazza Castello, non so quale commissione dovessi fare e neppure quale manifestazione ci fosse ma ho visto che c’era un pupazzo vestito da Topolino che mi ha riportato alla mente un ricordo buffissimo e nel ricordarlo non riesco a fare a meno di ridere ancora adesso. Ero ad Eurodisney e passando vicino ad una maschera esclamo ai miei cuccioli: “Guardate Pippo!” (o forse Pluto?!) E subito mi arriva uno scappellotto in testa piuttosto deciso e la maschera aggiunge in italiano: “Sono Pluto!” (o forse Pippo?!) Mi fa sempre ridere pensare alla scena e la confidenza che quello si era preso mi è sembrata buffa davvero. Gran bella vacanza quella, tranne per la parata, spettacolare certamente ma mi è capitato tra le gambe un bambino molto piccolo che si era perso e che piangeva come un disperato; ho passato tutto il tempo dell’attesa della parata e della parata stessa, con questo bambino in braccio, il personale della sicurezza mi aveva pregato di non muovermi fino alla fine della parata indicandomi il luogo dove consegnare poi il bambino. Per loro evidentemente la situazione era pressoché di routine, per me avere questo bel bambolotto sudamericano piagnucolante in braccio che solo a momenti si placava e si distraeva, due piccoli da controllare e io da sola, non è stato rilassante!

Annunci