L’onda


Un po’ le luci fioche, molte persone intorno e le ombre dei faretti posti di traverso, non consentono di fotografarla molto facilmente. Un signore appassionato mi ha parlato di Kant, degli impressionisti e di come la pittura sia cambiata dopo ” l’onda “; lui è un artista e da alcuni ann fa delle installazioni. La passione, certo, rende magiche le persone e questo anziano signore, che conosce ogni particolare di questo quadro ci ha fatto osservare cose che non avremmo visto. Torneremo prima della fine dell’esposizione per poter osservare con più attenzione questa incredibile opera…usata come carta da imballo!?

Quel signore molto anziano in sedia a rotelle incantato davanti ad un’opera.mi ha fatto riflettere molto sul ruolo della passione che tiene in vita e vivaci intellettualmente, che sia passione specifica per l’arte o per la bellezza in generale o altro è una chiave di lettura della vita che apprezzo particolarmente e che mi fa soffermare su alcuni aspetti nello specifico.

Photo by ma.gia

Katsushika Hokusai (1760-1849) 

La grande onda a largo di Kanagawa, dalla serie di 36 vedute del Monte Fuji – 1834 circa