lasciami volare via


Lasciami volare via, io che sono discreta non riesco a spiare e  leggo soltanto ammirata le tue pubblicazioni; soltanto con la fantasia costruisco situazioni prossime alla realtà, raccogliendo pezzetti di burle e inganni e tutti possono apertamente leggerle, senza sapere cosa sia vero e cosa sia immaginazione.
Questo è un piacere incredibile, tanta aperta esibizione e poi la realtà nei sentimenti nelle azioni nelle parole invece la sappiamo io e te.
È un piacere che mi fa sentire molto molto forte, aver dato prova di tanta infinita pazienza e comprensione (anche con me stessa) e aver graffiato, anche se a fondo, almeno una volta e aver infranto la mia infinita bontà.
Non devi giustificarti, non ti chiedo di aiutarmi. Abbandonami. Solo questo.
Ci riuscirò da sola a volare via lontano.
Non preoccupartene.
Non voglio più chiedermi perché tu ti senta in dovere di aggiornarmi sulla tua situazione, io non lo voglio sapere, voglio solo volare via.
Chiederei troppo amore, io non ti permetterei di pensare ad un’altra o di comunicare con un’altra, poi non sarei altrettanto capace, non saprei neppure stare un passo indietro e nell’ombra per lasciarti brillare, inoltre crederei in te con tutta me stessa e tu ruberesti ogni mia energia. Poi sono troppo romantica. Anzi…sono sempre troppo di tutto…
Io vivo di dubbi e incertezze che aleggiano nella superficialità delle cose, nell’inconsistenza, nell’assoluto.
Come potresti!
Non so neanch’io come ho potuto essere così concreta nella mia vita e attraversarla con tanta leggiadrìa come se fosse mancato il dramma, come se tutto fosse una commedia comica. Eppure ce l’ho fatta così.
I miei desideri, le mie voglie contano poco, divertiti e stai bene, sereno, coccolato, cosa vuoi di più.
Ma abbandonami. Ce la voglio fare, a non avere curiosità a non avere voglie a non pensare come potrebbe essere, a non sentire un brivido quando la tua mano si allunga su di me nella normale cordialità.
Ce la devo fare.

Marc Chagal, La passeggiata. Accademia Albertina, Vienna – 1917/1918

Ph.by m.s.

Annunci

4 pensieri su “lasciami volare via

  1. quello è uno dei quadri che vorrei appendere a casa mia
    il senso del volo, della leggerezza e dell’amore tutti riuniti in un’opera d’arte bellisima

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...