La stalker – con integrazioni


MALATA DI UNA STALKER, MA STAI BULLIZZANDO AMICI PARENTI E CONOSCENTI!?!?!?!?

E questo sia su questa piattaforma che su instagram, per cui sappiate che i miei account sono:

Amocortomaltese

Mybrandit_sme

Il mio nome e cognome senza le ‘e’ – per chi mi conosce 

Mi è venuto un flash che mi ha portato indietro di qualche anno e oltre ai follower inventati, che poi magicamente scompaiono, e oltre a divertisi sul mio messenger che ho disinstallato da tutti i device,  ho idea che continui a perseguitare qualche altro conoscente amico parente…ti piacerebbe farmi terra bruciata intorno? Peccato che frequento solo persone meravigliose e che nelle tue trappole non ci cadono, semmai si fanno una risata, che va sempre bene! E sai che se hai il baratro dentro e fuori di te puoi sempre contare sul fare il parassita sulla mia vita!

—fine integrazioni —e le conseguenze della sua malattia?—

Mi ha insegnato a stare all’erta sui social e quindi a non prenderli tanto alla leggera, mi ha allenato a leggere tra le righe dove non sarei mai arrivata, aumentando la capacità di sapermi muovere tra un sistema e l’altro. E’ attivissima nelle sue intrusioni ma gestire una stalker quindi è anche una cosa costruttiva.
Come ogni cosa ha anche degli aspetti negativi e lo stare all’erta per il mio carattere e il mio modo di pensare lo è.
Divertente mai perché è penoso pensare alla sua dedizione distruttiva.
…ma la lezione più importante è quella che conferma le mie convinzioni più radicate e per questo assolutamente la più banale: è indispensabile selezionare le persone  e scegliere solo quelle positive, quelle che hanno uno sguardo sul mondo che rigenera e rinnova ad ogni incontro, quelle che fanno ridere, quelle che hanno energia nella voce dicendoti anche solo buongiorno!
Delle altre, se vogliono farti del male, bisogna capirlo dai primi segnali, se anche te l’hanno presentata gli amici incontrarla 3 o 4 volte è già troppo, o, come è successo a me continuerà ad essere ossessionata/ innamorata per anni,  bisogna tenerle lontane queste persone come tutte quelle false o comunque negative e ignorale il più possibile! 

Io sono trasparente, non ho paura di niente, ma mi infastidisce che tu in qualche modo voglia mescolarti a me, la malvagità o l’ottusità nell’approccio o le brutte maniere in qualche modo mi possano sporcare; per molto meno ho allontanato da me uomini con modi sgarbati verso altri, figurarsi una insignificante te! Ciò nonostante, proprio perché sono trasparente, non smetterò di denunciare.

A Torino c’è poco da scherzare, ogni giorno si legge di sentenze sull’argomento e i quotidiani ne hanno collezionate parecchie ma alcuni modi per difenderci ci sono:

http://www.ninjamarketing.it/2016/07/19/social-bullismo-privacy-copyright/

Quindi la persona che costruisce fake su wordpress e compare con un certo numero di visualizzazioni sul mio blog che il sistema considera spam, che a volte utilizza termini di ricerca sconosciuti e un certo motore di ricerca e usa IP degli Stati Uniti o di atri stati con leggi diverse,  sappia che il metodo, per la legge italiana è comunque punibile.

http://www.lastampa.it/2015/04/23/edizioni/alessandria/stalking-condominiale-condannati-madre-e-figlio-dopo-quattro-anni-di-torture-psicologiche-evtErIOXTeRwoRMKNIXqzN/pagina.html

http://www.lastampa.it/2017/04/07/edizioni/alessandria/altri-mesi-di-carcere-per-lo-stalker-dei-vicini-jVLjgi4ITOeMv1cOJwpnDJ/pagina.html

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/stalking-866174.html
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/18/torino-minacce-e-insulti-alla-coppia-gay-uomo-condannato-a-un-anno-per-stalking/2743518/

E’ già successo, su piattaforma blogspot di vedere il blog cancellato.
Ricordi la tua bravata, protagonista dei tuoi due squallidi minuti di gloria?
E allora? Cosa fanno i tuoi fake muti o parlanti?
Si sono cancellate le mie emozioni, i miei racconti, il mio vissuto, la mia gioia di fare, la mia gioia di vivere, la mia storia, la mia quotidianità, le mie foto? Si è solo cancellato un sistema che metteva insieme a mio modo tutto questo, con il mio modo di vedere il mondo. Oltre a quel sistema tutto è intatto, ed infatti è stato duplicato. Dovesse cancellarsi anche questo blog perché la modestia del mondo che la tua mente concepisce non ti basta e hai bisogno di nutrirti di malvagità, cosa cambierebbe per me? Fai tutto quello che ritieni di fare per placare il tuo male, a me non cambia nulla, la mia esibizione quotidiana io ce l’ho con me stessa altrove dai social e mi diverte molto.

I messaggi di errore di autenticazione di chi fa il tentativo di accedere a tutte le ore alle mie caselle di posta, pensi che mi mettano timore? Pensi che mi possa interessare minimamente che tu possa arrivare a curiosare tra i messaggi di zalando e amazon? Pensi che debba preoccuparmi? I messaggi su wa pensi che mi diano fastidio?  Hai idea di quanti messaggi ricevo in un giorno su wa? E cosa mi cambia fare dei clic per cancellare quelli che mi mandi da numeri che non conosco? E pensi che questi tuoi tentativi adolescenziali di disturbo possano darmi fastidio?

Io non ho paura di niente e di nessuno. Non ne ho mai avuta. E non lo dico per sfida. Lo dico perché in questo periodo ti vedo sempre sul pezzo e mi fai molto ridere in un certo senso, dall’altra parte mi impietosisci e vorrei che volgessi le tue stupide malvagità e il tuo tempo ad altro…dedicati ai lombrichi che escono fuori dal prato dopo la pioggia e muoiono sotto il sole…e ti ho dato un’ideona! Così almeno saresti utile!
Io non competo, è un mondo che non mi interessa…vuoi annularmi il tamagotchi? Di questo si tratta, di un tamagotchi da alimentare e da seguire con costanza, più o meno. 
Ma se mi va io ne costruisco altri cento, intriganti, sexi, di arte, fashion, di ammòòòre! Tutti godibili, tutti belli, tutti da seguire, tutti curiosi e originali. Come voglio, e se voglio cambiare gioco, cambio gioco. La tua incidenza su tutto questo è pari allo 0,00001% e sicuramente, anche se non vorresti, tutto ciò fa aumentare l’appeal

Photo by ma.gia. ‘Adesso ho questi fioriti’

9 pensieri su “La stalker – con integrazioni

  1. Scusa la domanda che può sembrare ovvia: se conosci la sua identità, hai già provveduto ad una denuncia?
    Davvero non voglio farmi i fatti tuoi, ma da ciò che hai raccontato si tratta non solo di semplice invadenza se arriva a cercare di violare i tuoi account email ecc.
    Non sono proprio d’accordo con mariapiamonda sul fatto che la vita sia solo al di fuori di internet perché ritengo che ormai siano indissolubilmente unite. Ciò che facciamo nella vita reale tendiamo a metterlo in mostra sui social (lo faccio anche io eh) e per questo credo che non bisogna prendere sotto gamba certi avvenimenti, anche se online.
    Però concordo sul fatto che la cattiveria online si accentua molto e credo dipenda dall’idea di parlare solo con uno schermo e non con una persona reale.

    Liked by 1 persona

  2. Immedesimarmi nella tua situazione. Detesto l’invadenza, mi mortifica la maleducazione, non comprendo la cattiveria, a mio avviso, ancora più gratuita quando esercitata tramite internet.
    Quindi, sì, mi auguro per lei che trovi pace e ti dia pace.

    Liked by 1 persona

  3. Ho letto con un nodo in gola.
    Non riuscirò mai a comprendere le ragioni di chi, non volendo (perché è solo una questione di volontà) avere una vita propria, bella, reale, fatta di cose concrete, si accanisce su queste pagine, per ludibrio e frustrazione.
    Come te, ritengo che la vita sia altrove, non di certo su una piattaforma, che non dovrebbe essere altro che uno spazio in più in cui potersi liberamente esprimere, ma per se stessi, non per recare danni gratuiti agli altri.
    Spero ti lasci presto in pace. Ciao!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...