13. Da: “Raccolta di incipit”


Aveva raggiunto l’oceano in pieno inverno e la giornata aveva da offrirle quello che cercava.
Se ne stava imbacuccata con la sciarpa che le copriva il viso, il cappello ben calcato e cercava lì un modo per sfuggire al suo dolore o meglio, per abbandonarlo dopo che era venuto a galla inaspettato e dirompente che scoprirlo l’aveva lascita totalmente indifesa e non poteva far altro che far uscire quel dolore così forte attraverso le lacrime e fino a sentirsi stremata, prosciugata. Non trovava altri metodi. Ripercorreva quel periodo e lo leggeva in mille modi possibili e in ogni modo possibile alla fine il risultato per lei non cambiava.
Non era abituata ad affrontare problemi che riguardavano i suoi sentimenti, non ne aveva avuto il tempo o meglio aveva lasciato che il trauma subìto prendesse il sopravvento e si definisse in un ambito nascosto dormiente inagibile e venisse dimenticato lì per sempre.

Poi si era innamorata. 
Era stato un evento talmente inaspettato che per capire realmente quel che le era capitato le ci volle tantissimo tempo, aveva solo sentito un’urgenza strana, dirompente e aveva cominciato con ritrosìa a cercare un feed-back che potesse rassicurarla su quello che le stava capitando, una lente che potesse mettere a fuoco quello che sentiva.
Era tutto talmente nuovo che non riusciva a farlo da sola, le sembrava impossibile, non poteva essere accaduto…
Stentava a riconoscersi.
Non aveva dimestichezza con certe situazioni e finì col sentirsi ferita da tutto anche dalla sua incapacità. Il suo dolore era diventato così forte come il suo amore e non riusciva a gestire né l’uno né l’altro. Avrebbe solo voluto che una mareggiata più forte delle altre avesse potuto farla tornare com’era in un tempo che le sembrava remoto, si aggrappò alla ringhiera per ricevere quell’evento miracoloso e aspettò …

Si svegliò con i pugni serrati e doloranti, era madida di sudore e il cuore le batteva a mille, un desiderio fortissimo che quel dolore l’avesse abbandonata per sempre…e ci sperò, proprio come nel sogno!

Photo by ma.gia    ‘Un tempo’

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...