Grazie per aver smesso di amarmi


Grazie per non avermi amato abbastanza.
Grazie per non avermi proprio amato.
Grazie per avermi concesso, in questo modo, di vivere in prima persona, ma anche grazie per la spinta al gusto della conoscenza, della tecnologia e di tutto quello di cui si occupa tradizionalmente un uomo in una famiglia. Grazie per avermi indotto al tarlo del dubbio, le certezze sono così limitanti. Grazie per avermi dato l’opportunità professionale di trovare altre realtà spesso precluse ad una donna in un tradizionale rapporto a due. Grazie per avermi concesso la possibilità di camminare con le mie sole forze. Grazie al valore aggiunto per aver sperimentato ogni situazione e aver superato ogni ostacolo pressoché in solitudine (ho una sola persona che mi abbia sostenuto spinta da un amore incondizionato). Grazie per le numerose esperienze lavorative straordinarie che, anche se ero senza amore, mi sono arrivate. Grazie per aver sollecitato l’osservazione attenta del mondo senza nessuna opinione ‘per il tuo bene’. Grazie per le occasioni di confronto di scambio per i momenti di prova e per le forti pressioni lavorative che ho dovuto sostenere senza racconto e grazie anche per i traguardi e gli obiettivi centrati senza congratulazioni. Grazie perché la solitudine, il mancato app oggi, l’assenza del conforto, la negazione dell’ascolto mi hanno fatto vivere questi ultimi due decenni valutando ogni minuto con la mia unica consapevolezza. Grazie perché ho creato ogni minuto di felicità che mi ha fatto ancora di più amare la vita. Grazie per aver consentito di misurare le mie forze e scoprire ogni volta delle risorse nuove da mettere in campo e di cui andare fiera. Grazie per l’umanità meravigliosa che ho incontrato e che ho potuto serenamente frequentare senza gelosie o stupide rappresaglie. Grazie perché i miei social sono miei e me li gestisco io senza essere strumento di altri, così come l’ironia il buonumore e la leggerezza dell’essere. Grazie per l’amore mancato, fai parte del percorso che, nella continuità, io ho voluto e voglio sempre chiaro e pulito e mi piace averti mancato perché le cose semplici come piacciono a me non sono le tue preferite, per fortuna, perché non ho ancora tradito la fiducia che ho in te e che, inspiegabilmente, da sempre è stata forte e assoluta, anche se ti ho detto e dimostrato il contrario, e mi fido del fatto che, facendo quello che sia meglio per te tu abbia fatto anche quello che sia meglio per me, tu che sai, tu che hai certezze, tu che sai amare. Grazie per l’opportunità di innamorarmi ancora e di cercare ancora negli occhi di un uomo altrettanta bellezza lealtà allegria passione e forza come sento in me e come avevo immaginato in te. Forse ne avrò ancora voglia. Forse.

Photo by ma.gia         ‘Il Pessimo Principe Azzurro scappa’ …e meno male…quel bianchiccio che si vede sul suo ‘groppino’ sono tanti minuscoli vermetti bianchi che si muovono in continuazione e lo rendono ancora più raccapricciante

2 pensieri su “Grazie per aver smesso di amarmi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...