1. One More Thing


Io sapevo come stupirti,  c’avevo pensato

.

Essere innamorata, che cosa straordinaria! Avevo cioè raggiunto un traguardo insperato.
Non amare per non soffrire a volte è una prigione altrettanto crudele che soffrire per qualcuno.

Sapevo come stupirti. Non sarebbe stato un compito difficile, anche se, detto come lo hai detto, così in strada e poi te ne sei andato di fretta, mi rendeva perplessa.
Immaginavo ogni minuto e una cosa mi sono ripromessa, di non dire esattamente da quanti anni non ‘stavo vicino’ ad un uomo e neanche l’unità di misura del tempo che avrei dovuto usare. Avevi chiesto di essere stupito non shoccato. Su questo ero davvero pronta, non te lo avrei detto e avrei tenuto sotto controllo tutti i sensori, soprattutto su questo sono esperta…
Avresti comunque apprezzato l’effetto lento e controllato.
È un segreto che non avrei voluto vedere scritto ma andava inserita questa tessera nel puzzle, seppure dolorosa e forse proprio la causa numero uno e quindi di tutto il resto.

Tu, evidentemente ti sarai stupito di più nelle altre situazioni che hai scelto di vivere!
E io, individuato il problema, ti sembro una che si arrende?
E allora! Basta guardarsi intorno e prima o poi capiterà di innamorarsi ricambiati e intanto noi, che possiamo fare? Ne è passato di tempo, dai! brindiamo alla tua finta felicità raggiunta e soprattutto ridiamoci su, che fa ridere…)))

Photo by ma.gia ‘Appuntamento da non perdere’

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...