#acrosstheuniverse:  questione di privacy – 2


Ecco, bravo, riprendimi da dietro intanto che ti faccio ciao ciao con la manina: ti voglio dire, in questo modo, che sei un balengo! L’hai capito? Non penso proprio…
Io non scendo al parco appena alzata per discutere e tanto meno per insegnare le norme sulla privacy (leggi educazione, conosci il termine? Qualcosa ti sovviene, almeno dall’infanzia?)

Che tu mi dica, nell’ordine:
che stavi fotografando i tubi,
che io non ti interesso,
che stai fotografando l’opera architettonica
e infine che io non so se hai scattato oppure no,
sono farfugliamenti di argomentazioni da picio con Q.I. particolamente bassoscusa se insisto…e in quanto tale parecchio irritante.
Mi stavi puntanto l’obiettivo già da lontano, ho cambiato direzione per consentirti di fotografare senza riprendermi e continuavi a puntarmi…non lo devi fare proprio perché io non posso sapere se scatti oppure no…machetelodicoafa’?le mie conclusioni su di te non sono poi così distanti da quello che sei nella realtà, ed in genere incontrare i coglionazzi mi disturba parecchio, è una fastidiosa perdita di tempo e preferisco non dar loro corda.
La volta che imparerò ad essere un po’ meno buona (e quando mai!?) ti faccio passare i 5 minuti più adrenalinici della tua vita in compagnia di qualche rappresentante dell’Ordine.
Photo by ma.gia



Annunci