15. Da: “Raccolta di incipit”


Sì, si ricordava quando aveva comprato quell’abito. Era ancora nel lungo periodo in cui era convinta che un abito un paio di scarpe una scollatura una pettinatura nuova potessero farla splendere.

Che sciocchezza!

Le sue curve, le linee delle sue gambe e di tutto il suo corpo risplendevano comunque, anche ora che le linee si facevano incerte e i muscoli ondeggianti, tra gonfiori sparsi e leggeri rigonfiamenti di grasso che rendevano indefinita la sua figura, compreso il seno che aveva la tendenza a scoprirsi dagli abiti e camicie e a prorompere come fosse arrogante e dispettoso.
Adesso lo sapeva. Non aveva mai dato l’impressione di essere volgare, neppure volendolo ci sarebbe riuscita, ma quello era stato il principio fondamentale su cui si basava l’estetica per non attrarre ragazzi dozzinali o rozzi o banali, a quello era finalizzata tanta attenzione: “…ma non sarà un po’ troppo volgare?! Non mi farà volgare?”, tutte ripetevano il mantra, nessuna voleva vicino a sé persone di poco conto, attratte da ciò che tutte potevano mettere in mostra.
Se ne rendeva conto, era il suo animo che non era volgare e adesso sapeva che quello che esprime una persona è davvero lo specchio di quello che c’è dentro il proprio animo, il sunto delle proprie azioni abituali  e non esiste outfit o pettinatura o apparenza che possa mistificare a lungo quello che si è.
Non riusciamo ad esprimere altro che quello che la nostra mente i nostri sentimenti le nostre convinzioni sono.
Nessuna curva nessuna prorompenza nessuna nudità può definirsi volgare se non la volgarità invasiva dell’essenza di una persona.

Non aveva più necessità di indossare qualcosa di nuovo o modificare il suo look per mostrare splendore.

Le sembrava impossibile eppure quella era la gioia che le restituiva l’età che avanzava. Ecco, c’era arrivata anche lei a capire cosa fossero esattamente i privilegi e la bellezza degli anni.

Photo by ma.gia

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...