#comunicazione: le mani in tasca


Eccomi! Guardatemi tutti! Visto come sono figo?
Mano in tasca e pollice in evidenza: l’arroganza della gioventù.
Osservate la posizione: eretta non si presta a cedimenti di sorta, e il peso distribuito equamente sulle gambe, una sicurezza non da poco. Questo è lui.
Il linguino analogico (di cui parleremo più avanti) può trarre in inganno, questo modo di tenere le mani in tasca no e tutto il corpo ne è la riprova. Qualora il pollice fosse nascosto o in tasca potrebbe indicare intimismo ma la postura di tutto il corpo cambierebbe e le spalle sarebbero inarcate in avanti e/o ravvicinate.

Io sto lanciando un calcio, vedete? Le persone guardavano sorridevano e passavano davanti, io sono intollerante alle pose statiche per troppo tempo e DIE MAUER è piuttosto ambito, si stava formando la coda; quando mi fotografano di solito parlo, cado, ad una cerimonia sono stata fotografata addirittura dall’altro e da dietro intanto che faccio ‘spallucce’…ma si può? Le foto dall’alto? O mentre parlo? È vero, parlo sempre…
Photo m.s

Annunci

Un pensiero su “#comunicazione: le mani in tasca

  1. Uso spessissimo quella posa e dal vivo sono riservato, pacifico ed umile. La mano in tasca semplicemente perché non so dove metterla. Il pollice fuori perché in tasca sta scomodo. La postura eretta….oh….mica ho la scoliosi!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...