#acrosstheuniverse: la dissidenza


Si nota subito, alle prime nebbioline  e alle prime serate fredde come funghi spuntano le tende appese sui balconi dei palazzi di Torino. Di plastica, verdi o bianche, distruggono l’estetica dei palazzi, dai più modesti a quelli dignitosi; sono talmente invasive e ‘infestanti’ che un’ordinanza comunale ne impedisce l’uso visibile dalla strada, quindi si potrebbero utilizzare soltanto in cortili e giardini.  D’estate invece, come in una cittadina di riviera, le tende di stoffa la fanno da padrone palesando il risultato delle difficili e poco concilianti riunioni di condominio, dove il peggio dell’italianità fa capolino.

.
photo by ma.gia ‘un esempio di palazzo dei dissidenti’

  

Annunci