#comunicazione: episodi di poco conto?! Grande l’inciviltà – 4


Società liquefatta, altro che ‘liquida’, verrebbe da dire! Quello dell’allevamentro dei cani di razza lo trovo l’ambito tra i più immorali. È diventato un costume sempre più diffuso di anno in anno.  Capisco l’utilità della presenza e vicinanza degli animali nelle patologie, nelle solitudini forzate, forse, ma quant’è più bello privilegiare in ogni caso il rapporto umano! Siate gentili e autentici con le persone, onesti e leali con chi vi passa accanto, per trovare benefici nella quotidianità!  Se fosse realmente che chi ha un animale domestico in casa fosse motivato dalla propria capacità d’amore e non al contrario dal poco amore nei confronti di se stesso e del prossimo – per mascherare/colmare delle proprie evidenti carenze, quindi aggiungere prestigio alla propria immagine con una determinata razza del proprio animale, proprio perché se ne riconosce privo – gattili e canili sarebbero vuoti! Riscoprirete delle qualità di voi stessi che non sapevate di avere o avevate dimenticato, avrete modo di conoscere altre opinioni, altre passioni, altre infinite opportunità se, con la medesima benevolenza d’animo e la mancanza di aspettative, il tempo dedicato nel quotidiano al vostro animale domestico, lo dedicherete ai rapporti umani! Ricordate le premesse, mi raccomando: ‘la medesima benevolenza d’animo e la mancanza di aspettative’. Siate onesti! Dietro alle proiezioni di sentimenti, di mancanze e di necessità del padrone, e alle abitudini acquisite, agli istinti interpretati dalla necessità delle bestioline, c’è un business infamante e privo di scrupoli.  Con quello che si spende in un anno per ogni animale domestico tra alimenti, veterinario, vaccinazioni, cappottini… ma anche gioielli vari per uscire di giorno e di sera… si protrebbero nutrire e vaccinare quanti bambini? Con il ‘gatto bambino’ finisco per avere una specie di nausea per il disgusto nei confronti di chi gioca con il DNA e con gli incroci delle razze, quante brutte cose ci girano intorno a quello che, con stoltezza, molta ignoranza e superficialità, la maggior parte delle persone è disponibile a credere un ambito positivo, tenero umano privilegiato e delicato!
 
Annunci