#travel #istanbul #caniegatti


Istanbul è la città dei cani e dei gatti lasciati liberi di gironzolare come vogliono. Sono rarissimi i cani al guinzaglio, ne abbiamo contati 3 in una settimana di scarpinate quotidiane e notturne per la città.

Con tutto ciò non abbiamo visto neppure una cacca di cane o gatto sui marciapiedi, sulle strade, sulle piazze. Volete venire a farvi un giro nell’isolato delle scuole in una città italiana? I bambini fanno lo slalom per raggiungere l’entrata della scuola!

Lo segnalo come indice di civiltà, perché comunque ai cani qualcuno lo avrà insegnato per avere abitudini tanto rispettose. Chiunque vedendo i nostri marciapiedi e quelli di Istanbul non può non notare la differenza! Comunque i cani sono cippati, ben nutriti e di buon aspetto, esattamente come i gatti, non si sente abbaiare e non si vedono risse furiose come quando si incontrano, da un marciapiede all’altro i supercoccolati (ed evidentemente frustrati) cagnetti locali.

Che abitudine pacifista, quella di non costringere al guinzaglio gli amati animali (trovare il positivo da sottolineare e tralasciare il negativo, almeno temporeamente, è una vocazione!).

Photo by ma.gia

IMG_20191021_220722.jpgIMG_20191021_220845.jpgIMG_20191021_220224.jpg